GGAP e il paradigma Only one time


Uno degli elementi che hanno guidato le fasi di progettazione e realizzazione della piattaforma GGAP è Il paradigma “Only One Time”, secondo il quale l’utente deve poter inserire una specifica informazione una sola volta ed utilizzarla successivamente per adempiere a diverse specifiche esigenze senza doverla digitare nuovamente.


I vantaggi che il rispetto di un paradigma come questo è in grado di portare sono facilmente intuibili e riguardano la possibilità di:

  • ridurre drasticamente la possibilità che vengano pubblicati o inviati dati errati o incongruenti tra loro;
  • introdurre livelli di efficentamento molto elevati nella gestione delle informazioni che la stazione appaltante deve comunque trattare per adempiere correttamente alla normativa;
  • costruire un database centralizzato sul quale applicare adeguate procedure di monitoraggio e controllo per verificare costantemente la correttezza delle informazioni ed il rispetto delle tempistiche di gestione dettate dalla norma.


La piattaforma GGAP, oltre a garantire il pieno rispetto di tale paradigma con l’integrazione tra tutti i moduli che la compongono ne ha esteso l’utilizzo anche verso i sistemi interni e i sistemi esterni alla stazione appaltante mediante la realizzazione di specifici connettori ed è in grado di recuperare informazioni già inserite, per altri scopi, in altri sistemi al fine di evitare all’utente l’onere di digitarle nuovamente.


Per rappresentare con un esempio concreto le modalità con cui il paradigma Only one time si manifesta nell’utilizzo del sistema possiamo dire che: l’utente, durante lo svolgimento delle attività operative che caratterizzano il suo normale processo di lavoro ,inserisce, ad esempio, nella piattaforma, le informazioni che riguardano l’aggiudicazione di una procedura di gara, necessarie per adempiere agli obblighi di trasmissione ad ANAC, e la piattaforma GGAP utilizzerà quelle informazioni per più adempimenti che nel caso specifico saranno:

  • la trasmissione ad ANAC dei dati di aggiudicazione;
  • la pubblicazione nella sottosezione bandi di gara e contratti dell’Amministrazione Trasparente delle informazioni di aggiudicazione;
  • l’inserimento nel file XML Anticorruzione dei dati che riguardano quella specifica aggiudicazione.

Non sarà necessario quindi inserire le informazioni in tre sistemi differenti, per i tre diversi adempimenti, ma con un unico inserimento sarà possibile soddisfare tre differenti esigenze.


Per maggiori informazioni contattaci all’indirizzo di email info@mailggap.it